Dopo sette lunghi anni di battaglia legale, gli Indiani Wichí dell'Argentina settentrionale hanno conseguito una straordinaria vittoria legale contro la Provincia di Salta. La controversia riguardava una concessione di disboscamento rilasciata alla Los Cordobeses, una compagnia argentina proprietaria di alcune terre confinanti con la comunità wichí di Hoktek T'oi. Nonostante quest'area sia parte vitale del territorio ancestrale dei Wichí, la Provincia concesse la licenza senza aver preventivamente consultato gli Indiani. In poco tempo gran parte delle terre wichí sono state completamente distrutte.

Assistiti da alcuni avvocati (parzialmente finanziati da Survival), i Wichí decisero di intraprendere una battaglia legale per far dichiarare illegale la deforestazione. Nonostante l'ostruzionismo della Provincia, il caso è giunto sino alla Corte Suprema argentina, la quale ha sancito l'illegittimità delle licenze concesse senza previa consultazione del popolo tribale proprietario della terra interessata. I Wichí sperano che il verdetto possa evitare, nel futuro, il ripetersi di simili disastri.

Dopo la sentenza, gli Indiani hanno ringraziato Survival: "I Wichí di Hoktek T'oi vi mandano saluti di affetto e gioia per il sostegno e la solidarietà dimostrati durante questi sette anni di lotta per difendere i diritti sulle nostre terre ancestrali."