Al Senato del Paraguay è ora in corso un dibattito su un progetto di legge che fornirebbe un vitale e sicuro rifugio agli Indiani non contattati – gli ultimi al di fuori del bacino amazzonico.

Se approvato, il disegno di legge metterà al sicuro due aree critiche della terra ancestrale degli Indiani Ayoreo che sono attualmente nelle mani di grandi compagnie di proprietari terrieri.

Il progetto di legge per espropriare con la forza questo territorio è stato approvato dalla Camera bassa del Paraguay, la Camera dei Deputati, e sta venendo ora valutato da una commissione del Senato.

Si sa che gli incontattati Indiani Ayoreo vivono in queste foreste. All'inizio di quest'anno 17 di loro apparvero ai limiti della foresta e fecero un drammatico appello per fermare le incursioni nel loro territorio. In un messaggio al mondo esterno hanno detto: ‘Per favore, non toccate la foresta, perché ci dà la vita. Per favore, fermate i bulldozer.' Intanto i proprietari terrieri stanno illegalmente spianando con i bulldozer e disboscando la foresta, che è protetta dalle ingiunzioni.

Stephen Corry, direttore di Survival, ha detto oggi: ‘Questi sono gli ultimi Indiani isolati rimasti al di fuori del bacino amazzonico. Secondo la legge il loro territorio dovrebbe essere protetto in modo appropriato da anni, ma invece ci sono state ripetute incursioni, e molto è stato distrutto. Gli Ayoreo si aggrappano ancora a una parte di questo – non sopravviveranno se almeno questa zona non viene protetta da subito.'

Per ulteriori informazioni: Francesca Casella
Telefono: 02-8900671 – Email:[email protected]