Vittoria territoriale per gli Hadzabe

Una compagnia di safari legata alla famiglia reale degli Emirati Arabi Uniti (EAU) ha confermato di aver annullato il suo contratto sul territorio della tribù degli Hadzabe, in Tanzania.

In un comunicato stampa della compagnia si legge: “La Eshkesh Safari Company ha rinunciato ai diritti acquisiti nel 2006 per gestire la regione di Yaeda Chini/Lake Eyasha e utilizzarla in modo sostenibile per safari di caccia”.

La compagnia aveva precedentemente concluso un accordo col governo della Tanzania.

La rinuncia costituisce una grande vittoria per gli Hadzabe, una piccola tribù di cacciatori-raccoglitori che vive nel nord-ovest della Tanzania. Un rappresentante hadza ha dichiarato oggi: “Se è vero che gli Arabi stanno lasciando la nostra terra, allora sono molto, molto felice”.

Il contratto avrebbe consentito alla compagnia di occupare una vasta area della terra hadza nella valle di Yaeda Chini e di organizzarvi dei safari.

Gli Hadzabe, che si erano vigorosamente opposti al progetto, temevano che la selvaggina da cui dipende il loro sostentamento avrebbe scarseggiato provocando privazioni e fame in molte comunità. Hanno quindi fatto pressioni sul governo nazionale e sul consiglio locale, e hanno lanciato una campagna internazionale per far annullare l’accordo.

Contrariamente alle affermazioni del tour operator e di alcuni funzionari governativi, gli Hadzabe non erano stati correttamente consultati sul progetto. Quelli che avevano manifestato il loro disaccordo nel corso di un incontro con i rappresentanti del governo erano stati ridotti al silenzio e due di loro furono stati arrestati per aver provocato disordini. Uno di loro venne accusato di “turbamento dell’ordine pubblico”.

Survival aveva scritto al governo della Tanzania, agli Emirati Arabi Uniti, alla società di safari e all’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani manifestando la crescente preoccupazione sul contratto e su come era stato negoziato, nonché sul suo potenziale impatto sugli Hadzabe e il loro sostentamento.

[Hadzabe è il plurale di Hadza, ndt]