Gli Indiani Arara lottano per la loro terra

Gli Indiani Arara del Brasile stanno lottando per salvare la loro terra Cachoeira Seca ("cascate asciutte"). Il territorio è stato invaso su ampia scala dai coloni e dai tagliatori di legna che disturbano la selvaggina che gli Arara sono soliti cacciare e trasmettono malattie verso cui questo gruppo remoto ha scarse difese immunitarie.

Trenta rappresentanti indigeni, compresi alcuni Arara che sono usciti da Cachoeira Seca per la prima volta, si sono recentemente incontrati nella città amazzonica di Altamira per fare pressione sulle autorità. "Dove faremo crescere i nostri nipoti?" ha chiesto Kygy Arara, un uomo anziano che ha partecipato all'incontro.

Nonostante il FUNAI, il dipartimento governativo agli affari indiani, abbia costituito un gruppo di esperti per mappare (demarcare) la terra, il suo lavoro è stato intralciato da intoppi di tipo legale.

Gli Arara di Cachoeira Seca sono stati contattati per la prima volta nel 1989 e da allora soffrono di malattie trasmesse dagli esterni.