La BBC smaschera le mancanze del governo brasiliano

Gli ultimi cacciatori-raccoglitori dell'Amazzonia rischiano l'estinzione

Mentre i leader mondiali saranno riuniti a Johannesburg per il summit mondiale sullo sviluppo sostenibile, la BBC manderà in onda un reportage sulla spaventosa situazione del popolo awá, una delle ultime tribù nomadi di cacciatori-raccoglitori che vivono nell'Amazzonia del Brasile. Il documentario rivela come "il popolo awá rischi l'estinzione a causa degli impegni non mantenuti dal governo brasiliano di proteggere la loro terra."

Gli Awá  sono una tribù di cacciatori-raccoglitori nomade. A partire dagli anni ‘50 sono stati ferocemente perseguitati, braccati e uccisi da uomini armati al soldo di allevatori di bestiame e di  aziende del legname che continuano ad invadere e depredare le loro terre. L'imponente progetto di sviluppo Carajás, finanziato dalla Banca Mondiale e dall'Unione Europea, ha permesso l'ingresso dei coloni sulle loro terre, favorendo un afflusso sempre maggiore. Per 20 anni il governo brasiliano si è rifiutato di demarcare e proteggere la terra degli Awá, nonostante i fondi della Banca Mondiale siano già stati stanziati a questo scopo, e la demarcazione fosse condizione necessaria al finanziamento ricevuto dal Brasile nel 1982.

Gli Awá contattati sono circa 230, mentre circa altri 60-100 si nascondono in zone della foresta in piccoli gruppi familiari, non contattati, per sfuggire ai tagliatori di legna e ai coloni. Molti Awá hanno vissuto storie tragiche. Karapiru sopravvisse ad un massacro orchestrato dagli allevatori di bestiame che sterminò la sua intera famiglia. Kamara, un cacciatore di cui si parla nel reportage della BBC, è scampato alla morte dopo essere stato recentemente ferito da un colono.  

Il reportage della BBC afferma che "non si tratta solo di salvaguardare lo stile di vita degli Awá, una delle ultime tribù nomadi di cacciatori nell'Amazzonia, ma la loro stessa esistenza è minacciata." To'o, un uomo awá, ha dichiarato: "Ci siamo rifugiati nel profondo della foresta ed ora siamo circondati. Se il governo non procede nella demarcazione immediata della nostra terra, qui non rimarrà che un deserto."

Survival ha lanciato una campagna urgente a sostegno degli Awá. Il direttore Stephen Corry ha dichiarato: "Il governo brasiliano deve attivarsi immediatamente per la salvaguardia degli Awá. In caso contrario, sarà commesso un genocidio e il popolo awá scomparirà."

Per approfondimenti e ulteriori informazioni: 02-8900671 – [email protected]
Sono disponibili fotografie.