Uomo e ragazzo Jarawa lungo la Andaman Trunk Road.
Uomo e ragazzo Jarawa lungo la Andaman Trunk Road. © Salomé

Un rapporto pubblicato dall’UNESCO chiede l’immediata chiusura della Andaman Trunk Road che attraversa illegalmente la riserva del popolo degli Jarawa.

Nel 2002 la Corte Suprema dell’India aveva ordinato la chiusura della strada a tutela della tribù ma il governo indiano l’ha mantenuta aperta. Sollecitazioni a chiuderla continuano a giungere anche da Survival International.

Gli Jarawa, che vivono sulle isole Andamane dell’India, hanno resistito al contatto con gli esterni fino al 1998. Il rapporto dell’UNESCO espone l’esito di uno studio condotto sia sulla tribù sia sul suo territorio, dimora di specie animali e vegetali in pericolo. L’area costituisce anche il tratto di foresta pluviale più importante sopravvissuto sulle isole.

Nel rapporto vengono raccomandate anche la protezione del territorio degli Jarawa dai bracconieri e di altri esterni, nonché l’educazione di coloni locali indiani e funzionari governativi su tutto ciò che riguarda gli Jarawa e i loro diritti.

L’UNESCO conclude che l’autodeterminazione “deve essere lo scopo finale di qualsiasi processo che coinvolgerà gli Jarawa per aiutarli a negoziare con un mondo circostante predatore e in rapido cambiamento”.

Scarica il rapporto dell’UNESCO (in inglese)":https://assets.survivalinternational.org/documents/346/Jarawa_reserve_dossier.pdf.