Perù: il governo sostiene i tagliatori di legna contro gli Indiani


Nonostante le promesse, il governo peruviano non ha ancora espulso i tagliatori di legna dal territorio degli indiani non contattati nel sud-est del paese. Al contrario, invece, il dipartimento del governo per le risorse naturali ha assegnato alle aziende del legname una nuova concessione, determinando un notevole aumento delle loro attività.

Gli Indiani non contattati appartengono alle tribù degli Yora, Mashco-Piro e Amahuaca. Abitano le foreste interne dell'Amazzonia, alla sorgente di quattro fiumi, e si spostano frequentemente in piccoli gruppi . I loro antenati furono, un secolo fa, i sopravvissuti del  "boom del caucciù", durante il quale decine di migliaia di Indiani furono uccisi dalle malattie, dalle torture e dalle uccisioni di massa perpetrate dai coloni che si erano riversati nella zona in cerca di fortuna. Gli Yora hanno recentemente sofferto a causa di nuove invasioni: quando la compagnia petrolifera Shell ha iniziato le proprie esplorazioni della zona durante gli anni ‘80, la metà degli appartenenti ad un gruppo yora ha perso  la vita a causa di malattie portate dai coloni che li avevano seguiti nella foresta.

Se il governo peruviano non dovesse attivarsi prontamente, revocando i permessi per tagliare la legna, espellendo i coloni e, come promesso, riconoscendo agli Yora il diritto alla proprietà della terra, si renderebbe complice di molte altre tragiche morti.

Per vedere come sostenere il popolo yora, vai nella sezione Come Aiutarci.