Quattro Wanniyala-Aetto arrestati per aver raccolto miele

In Sri Lanka, quattro uomini appartenenti alla tribù dei Wanniyala-Aetto sono stati arrestati perché raccoglievano miele sulla loro terra.

L'offerta del miele presso il Tempio di Tooth, nella città di Kandy, è di estrema rilevanza per i Wanniyala-Aetto che partecipano in tal modo al grande festival “Esala Perahera” che si svolge ogni anno in Sri Lanka. Secondo i Wanniyala-Aetto, se questo rito annuale non venisse rispettato, il loro popolo potrebbe essere colpito da fame, malattie e altre calamità. L'offerta del miele deve essere celebrata il 24 agosto.

I Wanniyala-Aetto hanno dovuto lasciare il ultimo rifugio nella foresta nel 1983, quando il governo del paese decise di fare della loro terra un parco nazionale: il Maduru Oya National Park. Fu loro vietato di entrare nella foresta e imposto un divieto di caccia e di raccolta. Si riunirono quindi tutti insieme in piccoli e affollati appezzamenti di terreno al di fuori del parco e molti, ancora oggi, stentano a trovare i mezzi per sfamare le loro famiglie.

Il giorno precedente, i quattro uomini avevano informato le autorità del parco nazionale della loro intenzione di raccogliere miele nella foresta a causa del festival. Ciononostante, sono stati arrestati con l'accusa di ingresso non autorizzato, trasporto di armi e “intenzione” di caccia (trasportavano un'ascia, un coltello e due fucili da usare nel caso in cui avessero dovuto affrontare gli elefanti). Il miele che avevano raccolto è stato confiscato e il prossimo 5 settembre dovranno affrontare un processo. [L'udienza è stata aggiornata al 19 settembre]

Dal 1998, ad alcuni uomini della tribù sono stati concessi dei permessi di caccia e di raccolta in una piccola area della foresta, ma coloro che non hanno la licenza rischiano multe e carcere. Negli ultimi anni, tre uomini, in possesso del permesso governativo, sono stati uccisi dalle guardie del parco.