Bambini yanomami gravemente malnutriti, regione di Surucucu.

Bambini yanomami gravemente malnutriti, regione di Surucucu. © URIHI – Associação Yanomami

Un nuovo, scioccante rapporto rivela l’entità della crisi causata dalla massiccia invasione di cercatori d’oro nel territorio Yanomami:

- i bambini yanomami muoiono di malnutrizione a un ritmo 191 volte superiore alla media brasiliana.

- il tasso di morte di bambini yanomami sotto i 5 anni per malattie evitabili è di 13 volte superiore alla media nazionale.

Altri dati resi pubblici di recente mettono ulteriormente in evidenza l’entità dell’emergenza che ha colpito gli Yanomami:

- uno studio di UNICEF e Fiocruz rivela che, nelle regioni di Auaris e Maturacá, 8 su 10 bambini yanomami sotto i 5 anni soffrono di malnutrizione cronica.

Nuove foto diffuse dall’organizzazione sanitaria yanomami Urihi mostrano bambini e adulti terribilmente malnutriti in villaggi della regione di Surucucu. Solo due settimane fa, alcuni cercatori d’oro hanno attaccato e distrutto una unità sanitaria che serviva diverse comunità yanomami. Questa stessa unità era già stata abbandonata dagli operatori sanitari, che temevano un attacco.

Donna yanomami gravemente malnutrita, regione di Surucucu.

Donna yanomami gravemente malnutrita, regione di Surucucu. © URIHI – Associação Yanomami

Secondo Junior Hekurari Yanomami, Presidente del Distretto Sanitario Yanomami, questa è una “crisi umanitaria” e gli Yanomami “piangono [i loro morti] ogni giorno e ogni notte. Sono in lutto da mesi… non ci sono medicine né assistenza sanitaria permanente.”

“È impossibile esagerare nel descrivere quanto sia terribile, e senza precedenti, la situazione nel territorio yanomami oggi” ha dichiarato la Direttrice del Dipartimento advocacy e campagne di Survival International Fiona Watson, che lavora con gli Yanomami da oltre trent’anni.

“In circostanze normali, è raro che gli Yanomami soffrano di malnutrizione. Le loro foreste sono abbondanti; sono esperti nel coltivare, cacciare e raccogliere tutto ciò di cui hanno bisogno e godono di ottima salute.”

“Questa è una crisi deliberata, creata dall’uomo e alimentata dal Presidente Bolsonaro, che ha incoraggiato l’invasione massiccia e la distruzione delle terre yanomami. I loro fiumi e i pesci ora sono inquinati da livelli di mercurio tossici, le bande criminali controllano l’accesso a molte comunità, gli Yanomami vengono attaccati, stuprati e uccisi, e i loro bambini muoiono letteralmente di fame.”

“È assolutamente cruciale che, non appena entrato in carica, il Presidente eletto Lula intervenga subito per impedire che gli Yanomami siano sterminati: deve mandare squadre sanitarie di emergenza e sfrattare i cercatori d’oro. E poi assicurarsi che questi non facciano più ritorno nel territorio. Non si può aspettare oltre.”

Note ai redattori:

1. I primi due dati sanitari riportati in questo comunicato provengono da un nuovo rapporto di A Publica, che ha usato dati sanitari ufficiali ottenuti tramite le leggi per la libertà d’informazione.

2. I cercatori d’oro illegali sono stati avvistati anche in prossimità di una comunità di Yanomami incontattati, ed è stata scoperta anche una nuova strada mineraria illegale, appena costruita.

Condividere

  • Facebook
  • WhatsApp
  • Copy