Petizione urgente

Chiedi all’ONU di riconoscere che il progresso può uccidere

© Antonio Ribeiro/Survival

Imporre lo “sviluppo” e il “progresso” ai popoli indigeni non contribuisce a renderli più felici o più sani. Al contrario, ha conseguenze devastanti. Rispettare i loro diritti territoriali è di gran lunga il modo migliore per assicurare il loro benessere.

Unisciti al nostro appello per chiedere al Segretario Generale delle Nazioni Unite di riconoscerlo e di dichiararsi contrario ai progetti di sviluppo che violano i diritti dei popoli indigeni.

Firme: Aiutaci a raggiungere 10.000!

Chiediamo al Segretario Generale delle Nazioni Unite di riconoscere che il “progresso” può uccidere i popoli indigeni, di dichiararsi contrario ai progetti di sviluppo imposti nelle terre indigene, e di chiedere ai governi di garantire che la Dichiarazione ONU sui Diritti dei Popoli Indigeni sia applicata a tutti i progetti che interessano i popoli indigeni e le loro terre. Per i popoli indigeni, il vero “progresso” comincia con il riconoscimento dei loro diritti territoriali e continua con il diritto a decidere del proprio futuro.

 


Nessun spamming nè cessione a terzi


firma usando Facebook