Scrivi una lettera per i Matsés

1. Scrivi la tua lettera, poi 2. Completala e 3. Spediscila

Nel profondo della frontiera dell’Amazzonia incontattata vivono i Matsés, noti anche come “popolo del giaguaro”.

Nelle loro terre è stato creato un parco nazionale, ma questo non serve a proteggerli. Al suo interno, infatti, c’è già una concessione petrolifera e il governo vuole permettere le prospezioni per il petrolio. Per gli indigeni sarebbe devastante.

L’unico modo per proteggere gli indigeni è creare una riserva che sia esclusivamente per le tribù incontattate, nella loro terra ancestrale, dove non siano permesse attività minerarie, di prospezione o di taglio del legno. La creazione del parco nazionale non è sufficiente.

Se questo non avverrà al più presto, i Matsés incontattati rischiano di essere spazzati via.

Come aiutarli

Per favore, chiedi al governo peruviano di proibire tutte le prospezioni petrolifere nelle terre dei Matsés incontattati scrivendo una lettera al presidente del Perù, P.P. Kuczynski.

Puoi copiare questo testo oppure scriverne uno tuo personale.
(l’affrancatura come posta prioritaria fino a 20 gr è di 2,30€.)

P. P. Vizcarra
Presidente della Repubblica del Perù
Palacio de Gobierno
Plaza de Armas
Lima 1
Perù


dicembre 15, 2018

Signor Presidente,


 
La mia lettera farà la differenza?
Sì. In molti casi, le lettere dei sostenitori di Survival hanno costretto governi e istituzioni a render conto delle loro azioni. Hanno contribuito a cambiare mentalità e politiche, e hanno salvato delle vite.

Posta o e-email?
Forniamo sempre un indirizzo e-mail quando riusciamo a procurarcene uno diretto o quando pensiamo che il messaggio possa arrivare a destinazione. Ma talvolta suggeriamo anche un indirizzo fisico. Mandare una lettera su carta è sempre, e di gran lunga, il modo più efficace per far sentire la propria opinione. Se puoi, manda la tua lettera per posta.