Uomo Bayaka, Repubblica Centrafricana, 2016, Calendario 2019 di Survival, Aprile. ©Timothy Allen
Uomo Bayaka, Repubblica Centrafricana, 2016, Calendario 2019 di Survival, Aprile. ©Timothy Allen
© Survival International


Le immagini giocano un ruolo emotivo importante nel raccontare storie. La fotografia ha sempre dimostrato una potente forza nell’ispirare solidarietà verso i popoli indigeni e mobilitare azioni contro le minacce che devono affrontare: ha contribuito a cambiare la vita e il futuro di alcuni dei popoli più vulnerabili del mondo.

Per il nostro Concorso Fotografico 2020, cerchiamo fotografie straordinarie di popoli indigeni e tribali da ogni angolo del pianeta. Accettiamo candidature sia da fotografi amatoriali che professionisti.

Anziani Mindima, Nuova Guinea, 2008. Calendario Survival 2019, Ottobre.
Anziani Mindima, Nuova Guinea, 2008. Calendario Survival 2019, Ottobre.
© Brent Stirton / www.brentstirton.com



Il tema di quest’anno è “Popoli indigeni per il mondo di domani” e prende ispirazione dall’omonimo libro del Direttore di Survival, Stephen Corry (“Tribal people for tomorrow’s word”).

Il libro respinge gli stereotipi che dipingono i popoli indigeni come “primitivi” ed “esotici”. Non sono reperti archeologici destinati inevitabilmente all’assimilazione culturale ed economica, oppure all’estinzione. Al contrario, i loro stili di vita sono frutto di decisioni volontarie e consapevoli, contributi al mondo rivoluzionari ma ancora in gran parte misconosciuti. Cerchiamo quindi immagini che mostrino che i popoli costituiscono una parte essenziale della diversità umana e che la loro sopravvivenza è nell’interesse di tutti.

Saranno scelte 12 fotografie vincitrici: andranno a comporre il calendario 2020 di Survival, che aiuterà a raccogliere fondi per le nostre campagne più urgenti. La prima classificata andrà sulla copertina del calendario.

Aborigeni australiani, Australia. Calendario Survival 2019, Maggio.
Aborigeni australiani, Australia. Calendario Survival 2019, Maggio.
© Wayne Quilliam / www.aboriginal.photography

Tutte le fotografie vincitrici saranno pubblicate anche sul sito di Survival e sui social media. Potete seguire il concorso e postare i vostri contributi usando l’hashtag #SurvivalPhotoComp2019. Attenzione, il solo uso dell’hashtag non permette alla fotografia di partecipare al concorso: in basso trovate tutte le istruzioni per partecipare.

Le fotografie vincitrici e la prima classificata saranno selezionate non solo per la loro originalità e la forza della composizione, ma anche per aver dimostrato sensibilità e comprensione verso i popoli indigeni, verso i loro stili di vita e i problemi che minacciano il loro futuro.

Guarda le gallerie fotografiche delle immagini vincitrici apparse nei calendari 2016, 2017 e 2018

Tra i membri della giuria figurano il Direttore generale di Survival, Stephen Corry; la Direttrice di Survival Italia Francesca Casella; il co-fondatore della Little Black Gallery Ghislain Pascal, e Max Houghton, professore di fotografia al London College of Communication.

Donna Khanty, Yamal, Russia, 2013. Calendario Survival 2019, Dicembre.
Donna Khanty, Yamal, Russia, 2013. Calendario Survival 2019, Dicembre.
© Bryan & Cherry Alexander / www.arcticphoto.com

Di seguito sono elencati i termini e le condizioni del concorso, e la politica fotografica di Survival.

Termini e condizioni

– Si accettano esclusivamente fotografie trasmesse in formato digitale non superiore a 1MB (se la fotografia dovesse poi essere selezionata, verrà richiesto l’invio del file originale che dovrà essere disponibile in alta risoluzione).

– Ogni partecipante può presentare un massimo di 3 immagini.

– Le immagini devono essere state scattate negli ultimi 10 anni.

– Il concorso è aperto a fotografi professionisti e amatoriali di tutto il mondo.

– Nel candidare le proprie immagini, il partecipante accetta di dare a Survival International l’autorizzazione a stamparle nel calendario 2020 e a utilizzarle per stampa e pubblicità in relazione al calendario, sia su carta che online.

– Prendendo parte al concorso, i partecipanti confermano che le fotografie sono frutto del loro lavoro originale, che ne possiedono i diritti d’autore e non hanno violato i diritti di terzi.

– Il rispetto dei popoli indigeni è fondamentale. Per scattare le immagini, non devono essere danneggiati, offesi o violati né i popoli tribali né le loro terre. A questo proposito si legga la politica fotografica di Survival sottostante.

– Survival International non accetta responsabilità per immagini perse o danneggiate durante il caricamento.

– Le decisioni di Survival International per tutto ciò che riguarda il concorso sono insindacabili e definitive.

– La data di chiusura del concorso è il 31 maggio 2019.

– Ogni immagine deve essere accompagnata da una descrizione comprendente queste informazioni: nome esatto della tribù, luogo e nazione in cui la foto è stata scattata; eventuali altre informazioni utili o interessanti sul contesto, e la data dello scatto.

Inviare le immagini a: [email protected]

Politica fotografica di Survival:

Survival si è sempre battuta per la diffusione di un’immagine accurata e obiettiva dei popoli indigeni. Dove possibile, o quando sussiste il rischio di indurre all’errore, Survival data le fotografie che pubblica. Gli scatti realizzati intenzionalmente da fotografi o da operatori con l’obiettivo di far apparire i popoli tribali più “tradizionali” di quanto non siano in realtà, o quelli in cui gli indigeni indossano abiti particolari a beneficio dei turisti, o in cui il loro aspetto e il loro comportamento vengano in qualche modo falsificati, possono essere utilizzati consapevolmente da Survival solamente se queste condizioni vengono spiegate ed esplicitate.