Convenzione ILO 169

La Convenzione ILO 169 sui diritti dei popoli indigeni e tribali è stata adottata nel 1989 dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), un’agenzia delle Nazioni Unite. La Convenzione riconosce ai popoli indigeni un insieme di diritti fondamentali, essenziali alla loro sopravvivenza, tra cui i diritti sulle terre ancestrali e il diritto di decidere autonomamente del proprio futuro.

Attualmente, la Convenzione costituisce l’unico strumento legislativo internazionale di protezione dei diritti dei popoli indigeni. Ratificandola, gli stati si impegnano a garantire in modo efficace l’integrità fisica e spirituale dei popoli indigeni e a lottare contro ogni forma di discriminazione nei loro confronti.

È cruciale che la Convenzione venga firmata dal maggior numero di nazioni del mondo, incluse quelle europee. Anche se non hanno popoli tribali all’interno dei propri confini, infatti, le azioni dei governi di paesi come l’Italia hanno comunque un impatto diretto sui popoli indigeni, non solo in quanto membri di istituzioni internazionali che interagiscono con essi, come la Banca Mondiale, ma anche attraverso i progetti di cooperazione allo sviluppo e la partecipazione ai finanziamenti e alle iniziative sostenute dall’Unione Europea. Nelle terre tribali, inoltre, si trovano sovente ad operare aziende europee e italiane, private, statali o co-finanziate dallo stato.

La Convenzione ILO 169È l’unica legge internazionale che garantisce i diritti territoriali dei popoli indigeni e tribali, ma molti governi rifiutano di ratificarla. Firma subito la petizione per l’Italia.

In Italia esistono già da tempo mozioni o disegni di legge presentati alla Camera o al Senato che, però, non sono mai stati portati a discussione. L’atto più recente è la proposta di legge C.777 presentata alla Camera per iniziativa dei deputati Migliore, Scotto, Fava, Marcon e Melilla il 16 aprile 2013, e affidata il 30 luglio 2013 alla III Commissione Affari Esteri.

Data l’estrema gravità delle violazioni dei diritti umani che molti popoli indigeni stanno ancora oggi vivendo in tanti paesi del mondo, l’Italia dovrebbe ratificare la Convenzione al più presto. La sua adozione, infatti, non costituirebbe solo un doveroso atto di solidarietà verso chi continua a vedere conculcati i propri diritti fondamentali; al contrario, porterebbe loro un aiuto concreto e immediato.

Approfondisci

Leggi le risposte di Survival su alcune delle domande più frequenti sulla Convenzione ILO 169 e la campagna lanciata da Survival per la sua ratifica.

Passa all’azione!

Firma subito la nostra petizione on-line.

Scarica il testo di una mozione-modello da far sottoscrivere a Regioni, Province, Comuni così come Sindacati, ordini professionali e altri organi di rappresentanza.

In Ulisse, Alberto Angela parla dell’importanza della Convenzione ILO 169 per la sopravvivenza dei popoli indigeni del mondo. Guarda il filmato: