Gli Jarawa rischiano ’safari umani’ tutto l’anno 27 settembre 2013

Alcuni Jarawa lungo la Andaman Trunk Road. La strada attraversa la loro riserva e rischia di facilitare la diffusione di malattie verso cui non hanno difese immunitarie.
Alcuni Jarawa lungo la Andaman Trunk Road. La strada attraversa la loro riserva e rischia di facilitare la diffusione di malattie verso cui non hanno difese immunitarie.
© Ariberto De Blasoni/Survival

Mentre il mondo celebra la Giornata Mondiale del Turismo, l’amministrazione delle Isole Andamane, in India, si sta preparando a promuovere le isole come destinazione turistica per tutto l’anno: la tribù degli Jarawa non avrà così più tregua dai ‘safari umani’ che si svolgono nelle loro foreste.

Attualmente, la stagione turistica va da settembre a maggio. Durante questo periodo migliaia di turisti effettuano “safari umani” ogni settimana, viaggiando attraverso la foresta della tribù per sbirciare gli Jarawa usciti recentemente dall’isolamento. Ora la tribù sarà costretta a subire queste forti intrusioni per tutto l’anno.

“Alcuni vanno lì per dargli biscotti e fare fotografie… Guardarli è come un gioco. È un divertimento” ha detto un tassista del luogo.

Nel corso di fiere turistiche indiane e internazionali, C. G. Vijay, della Direzione Informazione, Pubblicità e Turismo, ha annunciato i piani di promozione per attività quali “safari ed escursioni nella foresta finalizzate a lanciare le isole come destinazione per tutte le stagioni”.

L’annuncio ha allarmato chi ha a cuore la sorte dei cacciatori-raccoglitori Jarawa.

“Prima di iniziare a promuovere le isole come destinazione turistica per tutto l’anno, le autorità delle Andamane farebbero bene a risolvere i loro problemi” ha commentato oggi il Direttore generale di Survival International, Stephen Corry. “I ‘safari umani’ nella foresta degli Jarawa sono un affronto alla dignità umana. È assurdo pensare che non avranno tregua da questa intrusione nelle loro vite nemmeno durante la stagione delle piogge!”

Da quando, nell’aprile scorso, Survival ha lanciato il boicottaggio delle Andamane, migliaia di persone si sono impegnate a non visitare le isole e si sono uniti nel chiedere che i turisti siano banditi dalla strada che attraversa la foresta della tribù, e che sia creata una via alternativa.

L’amministrazione delle Andamane si è impegnata ad aprire una via marittima alternativa entro marzo 2015 ma anche questa data, davvero troppo lontana, non è sicura: i progetti sono ancora in attesa dell’autorizzazione ambientale da parte di Delhi.

Nota
- VICE ha realizzato un breve e interessante documentario sui safari umani che si svolgono nelle foreste degli Jarawa, sottotitolato in inglese. Guardalo qui.

 

Condividi questa storia.

 

Aiuta gli Jarawa

Tieniti aggiornato

Iscriviti alla newsletter elettronica di Survival:

Ricevi le notizie in tempo reale:

 

o seguici su Internet:

Archivio notizie