Petizione urgente

Protegga i popoli incontattati del Brasile, ora!

Indiani incontattati in Amazzonia.

Indiani incontattati in Amazzonia.

© G. Miranda/FUNAI/Survival


Un messaggio per te da leader indigeni brasiliani:

Car* amic*,

nel nostro paese, il Brasile, è in corso un genocidio.
Il nostro governo sta distruggendo noi, popoli indigeni, i primi abitanti del paese. Nel nome del profitto e del potere, ci rubano la terra, incendiano le nostre foreste, inquinano i nostri fiumi e devastano le nostre comunità. I nostri parenti incontattati, che vivono nel cuore della foresta, vengono attaccati e uccisi.

Il governo sta riducendo il livello di protezione dovuto alla nostra terra, sta modificando la legge per permettere ai grandi allevatori, agli agricoltori e alle compagnie minerarie di prendersele, e sta cercando di mettere a tacere la nostra opposizione. È l’attacco più aggressivo che abbiamo mai subito in tutta la nostra vita. Ma non ci lasceremo zittire. Non vogliamo che le ricchezze delle nostre terre siano rubate e vendute. Abbiamo cura delle nostre terre da tempi immemorabili. Proteggiamo la nostra foresta perché ci dà la vita.

Noi fratelli e sorelle indigeni di più di 200 tribù diverse ci stiamo unendo in un’unica protesta. E dal cuore della foresta pluviale amazzonica, vi chiediamo aiuto. In questo momento di emergenza abbiamo bisogno di voi. Per favore dite al nostro governo che la nostra terra non deve essere rubata.

Davi Kopenawa Yanomami
Sonia Bone Guajajara
Raoni Metuktire

Firme : Aiutaci a raggiungere 5.000!

Il governo brasiliano sta mettendo in grave pericolo le vite e le terre dei popoli incontattati.

Sono indignato per le proposte di legge, gli emendamenti costituzionali e le altre manovre del governo Bolsonaro che impediscono la protezione dei territori indigeni e fanno aumentare i violenti conflitti territoriali che uccidono gli indigeni in tutta la nazione.

Sono particolarmente preoccupato anche per il blocco dei finanziamenti da parte del governo. Questi fondi sono necessari alle squadre governative per proteggere le terre dei popoli incontattati. Spesso, la loro presenza è l’unica barriera alle invasioni – che in questo periodo di pandemia da coronavirus sono ancora più preoccupanti – e al genocidio che ne consegue.

Il Covid19 ha contagiato alcuni indigeni Tson wük Dyapah, un popolo contattato di recente che vive nella Valle Javari – il luogo che ospita la più alta concentrazione di popoli incontattati al mondo.

Se le loro terre non verranno protette, potrebbero essere sterminati interi popoli incontattati come gli Ãwa/ Avá Canoeiro del Tocantins, gli Awá del Maranhão e i Kawahiva del Mato Grosso.

Esorto il governo del Brasile a rispettare la Costituzione federale e la legge internazionale, e a proteggere le terre dei popoli incontattati in tutta la nazione.

 

Nessun spamming nè cessione a terzi

Vorremmo tenerti aggiornato sul nostro lavoro e sugli sviluppi delle campagne, segnalarti articoli, video o notizie di rilievo, e inviarti richieste di azione urgente quando davvero importante.

Le informazioni che ci fornirai saranno conservate da Survival International Italia. Se volessi modificare le modalità di trattamento dei tuoi dati, chiamaci al numero 02 8900671 oppure scrivici a [email protected]. Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali, leggi la nostra pagina sulla Privacy.