© Survival

L’industria agroalimentare in Brasile è in piena espansione. Potenti imprenditori agricoli e società multimilionarie traggono profitto da enormi piantagioni di soia, mais e canna da zucchero, e dalla produzione di carne bovina. Hanno il sostegno del Presidente Bolsonaro.

Questi giganti dell’agrobusiness stanno derubando i popoli indigeni della loro terra, avvelenandoli con i pesticidi e costringendoli a vivere in accampamenti di fortuna dove dilagano malnutrizione, malattie e suicidi. Bruciano le foreste a più alta biodiversità del Brasile, minacciando di spazzare via intere tribù incontattate.

I popoli indigeni di tutto il mondo chiedono il tuo aiuto:

Chiedi al tuo supermercato di smettere di acquistare prodotti agroalimentari dal Brasile fino a quando i diritti indigeni non saranno rispettati.

- I supermercati cui è indirizzata l’azione su questa pagina ruoteranno.
Segui #StopBrazilsGenocide e mandaci i tuoi suggerimenti.
- Puoi usare il testo qui di fianco o scriverne uno personale da indirizzare al supermercato che hai scelto o che frequenti.
- E che ne dici di inviare un tweet al tuo supermercato?
Ricordati di inserire l’hashtag #StopBrazilGenocide