E-mail urgente

AZIONE URGENTE: Ferma le esplorazioni petrolifere nelle terre indigene

© Survival International

I Matsés, anche noti come il popolo del Giaguaro, vivono nel cuore della frontiera dell’Amazzonia incontattata.

La loro terra è invasa da taglialegna, trafficanti di droga e compagnie petrolifere che portano violenza genocida e malattie – e costringono i Matsés incontattati a vivere in fuga.

Nella terra indigena è stato creato un parco nazionale, ma questo purtroppo non li proteggerà. Al suo interno infatti vi è già una concessione petrolifera, e il governo intende dare il via alle prospezioni. L’ impatto sugli indigeni sarà devastante.

Hanno urgente bisogno del tuo aiuto. Per favore, chiedi subito al governo del Perù di proibire qualunque tipo di prospezione petrolifera nella loro terra.

L’unico modo per proteggerli è creare nella loro terra ancestrale una riserva per gli Indiani incontattati destinata esclusivamente a loro, dove perforazioni, attività minerarie o disboscamento non siano permessi. L’istituzione del parco nazionale non è sufficiente.

Se non si agirà subito, i Matsés incontattati potrebbero essere spazzati via.

E-mail inviate:  Aiutaci a raggiungere 10.000!



a: Presidente Kuczynski

Target email addresses:[email protected]

CC email addresses: [email protected][email protected][email protected][email protected]

Egregio Presidente Kuczynski,

Le vite dei Matsés incontattati e di altri indigeni del Perù settentrionale sono in pericolo. Sollecito il suo governo a vietare le prospezioni petrolifere nel parco nazionale Sierra del Divisor e a cancellare la concessione petrolifera del Lotto 135.

In una terra dove vivono gli Indiani incontattati non dovrebbe aver luogo nessuna prospezione petrolifera a causa dei rischi che gli esterni possono porre alla loro salute. La storia recente dimostra che i contatti con gli operai delle compagnie petrolifere e altri esterni possono sterminare gran parte di una tribù incontattata entro il primo anno.

È di vitale importanza che la terra degli Indiani sia protetta tramite la creazione della riserva dei popoli incontattati Yavarì Tapiche. Questo darà loro la migliore opportunità di sopravvivere e determinare autonomamente il proprio futuro.

Se la loro terra non sarà riconosciuta e protetta nel rispetto della legge peruviana 28736 e della Convenzione ILO 169, per i Matsés incontattati sarà la catastrofe.

Cordiali saluti.