E-mail urgente

Salva l’ultima foresta degli Ayoreo

Una donna Ayoreo.

Una donna Ayoreo.
© Survival

Le compagnie produttrici di carne stanno rapidamente distruggendo un’ampia porzione della terra degli Ayoreo-Totobiegosode del Paraguay, l’ultimo dei popoli incontattati del Sud America sopravvissuto al di fuori dell’Amazzonia.

Gli Ayoreo-Totobiegosode incontattati passano la vita in fuga per sfuggire agli invasori e agli incendi. Vivono in un’isola di verde in continua diminuzione mentre la foresta tutt’intorno viene distrutta a ritmi vertiginosi.

Gli Ayoreo sono stati costretti al contatto da missionari e invasori penetrati nelle loro terre: molti di loro sono morti a seguito di quel contatto mentre i sopravvissuti soffrono ancora di problemi di salute correlati. Gli Ayoreo già contattati difendono il diritto e la volontà dei loro parenti di rimanere a vivere isolati nella loro foresta.

“Se le nostre terre non saranno protette, presto i nostri [parenti incontattati] che vogliono restare nella foresta non saranno più in grado di sopravvivere” ha dichiarato Orojoi, leader Totobiegosode.

Survival sostiene le rivendicazioni territoriali degli Ayoreo da oltre venticinque anni, e una parte della terra è oggi stata protetta. La Commissione Inter-Americana per i Diritti Umani ha anche ordinato al Paraguay di proteggere il territorio degli Ayoreo.

A questo punto, la tribù ha bisogno che i suoi sostenitori intensifichino la campagna.

Aiutaci a fare pressione sul governo del Paraguay e dare all’ultima tribù incontattata del Chaco l’opportunità di sopravvivere e determinare il proprio futuro.

E-mail inviate:  Aiutaci a raggiungere 10.000!



a: Mr. Vice President Hugo Alberto Velázquez Moreno e Mr. Edgar Gustavo Olmedo Silva

Target email addresses:[email protected][email protected]

CC email addresses: [email protected][email protected][email protected][email protected]

Egregi Vice Presidente Hugo Alberto Velázquez Moreno e Mr. Edgar Gustavo Olmedo Silva

Come sapete, la proprietà del territorio noto come PNCAT avrebbe dovuto essere trasferita ai suoi proprietari indigeni, ovvero al popolo Ayoreo-Totobiegosode, decenni fa, come stabilito dalla legge internazionale, da quella paraguaiana e dalla vostra stessa Costituzione.

La Commissione Inter-Americana per i Diritti Umani ha anche ordinato al Paraguay di proteggere il territorio degli Ayoreo. Tuttavia, il governo non ha adempiuto alle proprie responsabilità e quattro compagnie dell’agribusiness continuano a spartirsi l’area: la Yaguareté Porã S.A., la Carlos Casado S.A., la River Plate S.A. e Itapoti S.A. Questo ritardo costituisce una grave minaccia alla sopravvivenza degli Ayoreo incontattati.

Restituire la terra ai suoi legittimi proprietari, garantendo così la sopravvivenza dell’ultimo popolo incontattato del Paraguay, non è solo un vostro dovere, ma aiuterà anche il paese a contrastare il suo crescente tasso di deforestazione. I popoli incontattati sono i migliori custodi del mondo naturale. Se restituirete loro le terre, salverete allo stesso tempo le loro vite e la loro foresta.

Vi esorto ad agire con urgenza per restituire la terra al popolo Ayoreo-Totobiegosode e a espellere tutti gli invasori dal loro territorio.

Cordiali saluti.