Record per la campagna lanciata da Colin Firth a favore degli Awá 28 aprile 2012

Colin Firth ha lanciato un appello per salvare gli Awá dall’estinzione.
Colin Firth ha lanciato un appello per salvare gli Awá dall’estinzione.
© Survival

In soli tre giorni, la campagna lanciata da Colin Firth per salvare la tribù più minacciata del mondo ha fatto arrivare oltre 10.000 e-mail di protesta al governo brasiliano – un vero record per le azioni di protesta a favore dei popoli tribali in qualunque parte nel mondo.

La campagna, promossa da Survival International, mira a salvare la tribù degli Awá, le cui terre sono state invase e distrutte illegalmente.

In un appello video, Colin Firth chiede all’opinione pubblica di mandare un messaggio di protesta al Ministro della Giustizia brasiliano, che ha il potere di inviare la polizia federale a sfrattare i taglialegna, gli allevatori e i coloni che stanno devastando la terra della tribù.

I colonizzatori illegali sono già arrivati a soli 30 minuti di cammino dalla comunità di Piccola Farfalla.
I colonizzatori illegali sono già arrivati a soli 30 minuti di cammino dalla comunità di Piccola Farfalla.
© Survival

“Stanno tagliando la loro foresta illegalmente, per il legno” racconta Colin Firth nel suo appello. “Quando i disboscatori li vedono, li uccidono. Archi e frecce non hanno chance contro i fucili. E come altre volte nella storia, potrebbe finire tutto lì. Un altro popolo cancellato dalla faccia della terra, per sempre. Ma possiamo far sì che il mondo non lo lasci accadere…”

Il Ministro della Giustizia José Eduardo Cardozo deve ancora rispondere alla valanga di messaggi. Ma parlando a un giornalista brasiliano ha dichiarato: “Sfortunatamente abbiamo molta violenza nei confronti dei popoli indigeni e la portata è tale da rendere impossibile, per qualunque governo, impedire che si sviluppino situazioni simili”.

“Se il Brasile permetterà che altri dei suoi popoli originari siano sacrificati per qualche camionata di legname” ha commentato Stephen Corry, direttore generale di Survival International, “si ritroverà con una macchia indelebile nella sua storia, una tragedia irrimediabile per l’umanità e, ovviamente, con una catastrofe per gli Awá. Il Brasile è uno dei paesi più ricchi del mondo, ma ha la forza di rispettare le sue stesse leggi?

 

Condividi questa storia.

 

Tieniti aggiornato

Iscriviti alla newsletter elettronica di Survival:

Ricevi le notizie in tempo reale:

 

o seguici su Internet:

Archivio notizie