Paesaggi sonori dall’artico – Jana Winderen per Survival 4 dicembre 2010

La locandina del concerto di Jana Winderen per Survival. Milano 18 dicembre 2010.
La locandina del concerto di Jana Winderen per Survival. Milano 18 dicembre 2010.
© LiviaMonami/Survival

Paesaggi sonori dall’artico è un’originale performance musicale dell’artista norvegese Jana Winderen dedicata a Survival e alla sua strenua lotta per i diritti dei popoli indigeni di tutta la terra. In concomitanza con l’Anno Internazionale della biodiversità e in collaborazione con l’associazione culturale Sincronie, l’evento offre al pubblico affascinanti ritratti sonori della natura artica sullo sfondo di immagini e testimonianze struggenti dei popoli dei ghiacci più minacciati dai cambiamenti climatici in corso. Con la generosa partecipazione di Claudio Lobbia per dar voce ai racconti degli Inuit, degli Innu e dei “Piccoli popoli” siberiani, tratti da alcune delle pagine più belle del nuovo libro di Joanna Eede per Survival Siamo tutti uno.

Auditorium San Fedele – Milano
sabato 18 dicembre 2010 | ore 21.00

(Via U. Hoepli 3/b, Milano – MM Duomo).

Biglietti e ingresso

Ingresso a donazione libera oppure con acquisto contestuale di una copia del libro Siamo tutti uno. Per prenotazione e assegnazione posti: Survival, via Morigi 8, tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 18 continuato (MM Cordusio, Duomo, Cadorna). Telefono 02 8900671. L’assegnazione dei posti continuerà presso l’Auditorium San Fedele la sera stessa del concerto salvo esaurimento dei biglietti disponibili.

Siamo tutti uno – il libro

Siamo tutti uno è una raccolta esclusiva di voci e immagini di popoli indigeni di ogni continente – dagli Yanomami dell’Amazzonia ai popoli siberiani – amplificate dal contributo suggestivo e stimolante di sostenitori, scrittori, artisti, antropologi e fotografi di fama internazionale. Racconta le vite, le terre e le culture dei popoli indigeni e mette in luce l’importanza che i loro valori e le loro visioni del mondo rivestono per il mondo contemporaneo. In un atto straordinario di solidarietà, la voce collettiva di Siamo tutti uno ci supplica anche di ascoltare la saggezza di questi popoli e di unirsi a loro nella lotta per i loro diritti. La vendita del libro finanzia il lavoro di Survival.
(di Joanna Eede, edito da Logos, 29,95€, 224 pagine).

Jana Winderen e i soundscape

L’artista norvegese è un’esploratrice delle regioni più nascoste del suono ed è famosa per i suoi blind field recordings, le registrazioni di suoni da fonti sommerse o invisibili come gli abissi marini o le profondità dei ghiacciai di Norvegia, Russia e Groenlandia. Con strumentazioni d’avanguardia, Jana porta alla luce paesaggi sonori straordinari in cui i suoni attinti dal regno animale interagiscono con quelli di venti, flutti, ghiacciai e gorghi d’acqua spesso sconosciuti all’orecchio umano, lasciando spazio a una lettura più vasta e immaginativa del mondo naturale.

Il concerto è parte della rassegna Sincronie 2010 – Bios.

Con il sostegno di Banca Popolare di Milano e Esedra

 

Condividi questa storia.

 

Tieniti aggiornato

Iscriviti alla newsletter elettronica di Survival:

Ricevi le notizie in tempo reale:

 

o seguici su Internet:

Archivio notizie