Storica vittoria territoriale per gli Aborigeni 5 agosto 2008

La Corte Suprema australiana ha riconosciuto agli Aborigeni i diritti di proprietà su un ampio lembo della costa settentrionale dell’Australia.

La Corte ha decretato che gli Aborigeni della baia di Blue Mud, nel territorio del Nord, hanno diritto di proprietà sia sui fondali marini sia sulle acque di superficie. Così per la prima volta viene accordato agli Aborigeni il controllo della pesca nell'area, sia a livello commerciale che sportivo.

“Si tratta di una vittoria storica per gli abitanti tradizionali della regione” ha dichiarato Wali Wunungmurra, presidente del Consiglio del Territorio del Nord. Abbiamo aspettato 30 anni perchè i nostri diritti sul mare fossero legalmente riconosciuti”.

La decisone della Corte Suprema è vissuta come una vittoria per tutti gli Aborigeni d’Australia e potrebbe condurre alla risoluzione di altre rivendicazioni territoriali in altre parti del continente.

“Penso che moralmente altri Aborigeni saranno ora in grado di argomentare che se questo tipo di diritti sono stati riconosciuti al loro popolo nel Territorio del Nord, questi possono essere rivendicati anche in altre parti del paese” ha dichiarato il professor John Altman del Centro di Ricerca sulla Politica Aborigena.

 

Condividi questa storia.

 

Tieniti aggiornato

Iscriviti alla newsletter elettronica di Survival:

Ricevi le notizie in tempo reale:

 

o seguici su Internet:

Archivio notizie