E-mail urgente

Chiedi al WWF di smettere di finanziare abusi nel nome della conservazione

© Edmond Dounias/Survival

I Pigmei Baka vengono cacciati dalle terre ancestrali nel nome della “conservazione”. Gran parte delle loro terre sono state trasformate in “aree protette”. A causa delle restrizioni sulla caccia vengono spesso criminalizzati come “bracconieri” quando cacciano per nutrire le loro famiglie. I Baka non hanno dato il loro consenso a queste misure, ma il WWF (Fondo mondiale per la natura) continua a sostenerle.

Inoltre, spesso i funzionari forestali molestano, intimidiscono e talvolta anche torturano gli uomini e le donne Baka, e i loro vicini.

Il WWF è uno dei partner più influenti del governo camerunense, cui fornisce fondi e un sostegno fondamentale per il mantenimento di queste squadre anti-bracconaggio. Sono passati più di 13 anni da quando il WWF ha saputo per la prima volta degli abusi dei Baka da parte delle guardie, ma non è ancora intervenuto in modo efficace.

Per favore, invia subito una e-mail al direttore generale del WWF internazionale chiedendogli di smettere di finanziare gli abusi perpetrati da queste squadre anti-bracconaggio e di rispettare i suoi impegni per i diritti umani.

E-mail inviate: Aiutaci a raggiungere 20.000!



a: Marco Lambertini

Target email addresses: mlambertini@wwfint.org

CC email addresses: tlong@wwf.eu

 

Al destinatario viene inviato solo il tuo nome, non il tuo profilo Facebook nè l'indirizzo e-mail


Nessun spamming nè cessione a terzi